Il CRM come strumento di fidelizzazione

Nel Nord Italia, in particolar modo in Veneto, si sono sviluppate diverse aziende che progettano, producono e commercializzano attrezzature per la preparazione, conservazione ed esposizione di alimenti destinate al mondo della ristorazione professionale. Queste, di cui sopra, sono realtà molto sviluppate e di grande importanza e rilevanza sia nel panorama nazionale che internazionale. Questo successo è dovuto alla continua ricerca ed attenzione nel fornire prodotti e servizi capaci di soddisfare pienamente le diverse esigenze delle realtà che operano nel settore della ristorazione commerciale come agenti della distribuzione (rivenditori e importatori) ristoranti, catene di fast food, hotel, mense, supermercati, pizzerie, catering, architetti, arredatori e consulenti di design.

Nel rapporto con l’estero il punto di forza è stato (ed è tutt’ora) il proporsi come partners affidabili e professionali capaci di rispondere alle domande di un mercato sempre più competitivo. Negli ultimi anni, non solo in questo settore, le aziende e cercano di instaurare rapporti duraturi con i clienti spingendo verso la fidelizzazione con nuove strategie mi marketing piuttosto che investire sulla ricerca di nuovi clienti. Secondo quanto affermato lamatura parquet Roma prezzi, la fidelizzazione in questo settore (e non solo) è un ottimo modo per poter portare avanti il proprio business anche in una condizione generale di grande crisi. La scelta di introdurre lo strumento del CRM nelle realtà aziendali del Nord Italia, è stata vincente e funzionale allo scopo.

In molte realtà, però, questo strumento viene affiancato ad altre manovre che completano la strategia di marketing come: creazione di un nuovo sito internet interattivo, creazione di strumenti di vendita online, strumenti che migliorino il posizionamento online. Lo spirito e la volontà di di queste realtà sono quelli di creare un post-vendita moderno e qualitativamente allineato alla qualità del prodotto offerto.

CRM e il mercato odierno

Nel mercato moderno l’enfasi si sposta dal prodotto alla capacità delle aziende industriali di vendere soluzioni ai bisogni (con il prodotto) e soluzioni ai problemi incontrati dal cliente (con il service) ovvero servizi che facilitino l’uso in utenza e mantengano e migliorino le prestazioni dei prodotti nel tempo. Gli obiettivi principali della strategia di marketing combinata, spiegata di qui sopra, sono: Creare una rete post vendita preparata ed efficiente; servizi post-vendita a valore aggiunto per l’utilizzatore e per la rete distributiva che garantiscano l’affidabilità, le prestazioni e l’efficienza d’uso delle macchine durante il loro ciclo di vita; riduzione dei costi totali di manutenzione per l’utilizzatore nel ciclo di vita del prodotto ; fidelizzazione della clientela; miglioramento continuo della comunicazione azienda – mercato per un ritorno di informazioni che ci permettano di servizio sempre più efficiente e le soluzioni più aderenti alle aspettative dei clienti; un accesso semplice e veloce alla documentazione tecnica e ai ricambi on-line; contratti di assistenza personalizzati secondo le esigenze del cliente.

In molte aziende, che hanno introdotto il customer relationship management almeno da un anno, è stato riscontrato un miglioramento della comunicazione tra gli uffici all’interno dell’azienda, grazie al quale si è potuto migliorare, rendendolo più efficiente, il rapporto cliente-azienda.